Dalponte Paolo

Trento, Italy

Paolo Dalponte, illustrator, humorist, painter, uses in his cartoons the black and white technique. The pencil is his most suited tool to describe subjects in sharp details in order to render the translation of his idea of graphic humor most real. His images come from surreal culture and from this way of conceiving the artistic message, they have absorbed its provocative strength and fascination.
The author trusts to objects, approached in an unusual way, to their inside metamorphosis, and to their infinite game of exchange, the task of triggering the mechanism of thought. Their logic often escapes the common sense of things.
The absence of color takes to a colder view of the subject; to a more analytical rather than emotional viewpoint.
There is the need to communicate, but in a “distinct” way, and in this exchange, in this message, a “click” is created that outbreaks both doubt and smile.

Paolo Dalponte, disegnatore, umorista, pittore, usa nei suoi cartoons la tecnica del bianco e nero. La matita è lo strumento più adatto a descrivere i suoi soggetti con acutezza di particolari, per rendere il più realisticamente possibile la traduzione della sua idea di umorismo grafico. Le sue immagini derivano dalla cultura surrealista e di questo modo di concepire il messaggio artistico hanno assorbito la forza provocatoria ed il fascino.
Agli oggetti accostati in maniera insolita, alle loro metamorfosi interiori, al loro infinito gioco di scambio, l’autore affida il compito di innescare il meccanismo del pensiero. La loro logica sfugge spesso al senso comune delle cose.
L’assenza del colore porta ad una visione più fredda del soggetto, ad un punto di vista più analitico che emotivo.
C’è dunque un’esigenza di comunicazione, ma di una comunicazione “altra”, ed in questo scambio, in questo messaggio si crea il “clic” che scatena il dubbio ed il sorriso.

Exibition: Trento, Alba, Bologna, Novellara, Arcevia, Marostica, Treviso, Soncino, Mestre ( Italy) Innsbruck ( Austria) , Novy Jicin and Opava ( Cech republic), Istanbul, Tehran,(Iran) Bribaudon, Lanton, (France) Prizes: Alba (Italy) 1°, Torino (Italy) 2°, Beograd (Yugoslavia) 1°, Skopije (Macedonia), Kaliningrad ( Russia) 1°,Antalya (Turkey) 1°, Bjelovar (Croatia) 1°, Marostica ( italia) 1°, Bordighera (Italia) 1°, Presov (Rep Slovakya) Grand Prize, Peking (China) Grand prize, Ekaterinburg (Russia) second prize, Odessa (Ukrayna) 1° Prize, Damascus (Syria) Special prize.

 


Leave a Reply

six − 2 =